Il Blog di INSTANT WEBSITES

Tutto in homepage

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…

… la homepage dei siti era utilizzata come pagina di benvenuto e, spesso, conteneva solo una foto o un’animazione per lo più inutile oltre alle bandierine per la scelta della lingua (se il sito era sviluppato in due o più lingue).

Ovviamente la galassia era la nostra ed il concetto di “tanto tempo fa” è da intendersi in termini informatici, quindi diciamo tre lustri e forse meno.

I motori di ricerca non erano ancora perfezionati. Google basava l’indicizzazione su quanto veniva inserito dagli sviluppatori nei metatag di pagina, da cui l’abominevole pratica di infilare parole-chiave appetite dal web anche se non c’entravano con i contenuti (ricordate quando su eBay i titoli delle inserzioni erano del tipo “Cellulare cinese no iPhone” in modo tale da essere visualizzate da chi cercava, nell’esempio fatto, l’iPhone?).

I dispositivi mobili non erano ancora diventati gli strumenti irrinunciabili e tuttofare che abbiamo oggi perennemente nelle nostre mani: si avevano a disposizione delle connessioni di tipo primitivo, come il Wap, costose e lente; i monitor dei PC da tavolo avevano una risoluzione orizzontale di 1024px.

No, non ho nessuna intenzione di commentare qualcosa del tipo “bei tempi” anche se appartengo alla schiera di coloro i quali trovano assai preoccupante il rimbambimento della gente a cui assistiamo tutti i giorni, per colpa degli smartphone che sono diventati delle estensioni delle mani ma non del cervello.

Non erano bei tempi, erano solo tempi assai diversi da quelli attuali e le pratiche adottate dagli sviluppatori web erano molto più elementari – e semplici – di quelle attuali.
Prima dell’arrivo dei CSS, le strutture di pagina erano costruite con i frame e le tabelle e, naturalmente, l’unica preoccupazione che concerneva la risoluzione video era quella di scegliere se sviluppare contenitori larghi un migliaio di pixel (1024 meno lo spazio occupato dalla barra di scorrimento) oppure 800 per supportare i monitor meno recenti. Media Query? Figurarsi.

L’aumento vertiginoso della velocità delle connessioni, passando dai 14.4Kbps dei modem analogici alle connessioni digitali, unitamente al sorpasso in anni recenti degli smartphone sui laptop come strumento di accesso alla Rete, hanno fatto sì che i siti si ampliassero e modificassero, includendo sempre più contenuti multimediali.

In tutto questo contesto, descritto molto sommariamente – non è certo mia intenzione scrivere la storia di Internet! – il significato della homepage o front page, cioè della pagina iniziale del sito, è mutato profondamente.

Attualmente, è nozione generalmente condivisa quella in base a cui la homepage debba contenere un compendio di tutti i contenuti del sito.
I visitatori hanno sempre meno tempo a disposizione – per meglio dire: ritengono di avere sempre meno tempo a disposizione, quindi se un sito non fornisce informazioni complete sui suoi contenuti già dalla prima pagina, rischia di essere abbandonato.

Questo concetto è certamente condivisibile ma rischia, a volte, di essere portato all’eccesso nel senso che taluni committenti domandano ai loro sviluppatori di inserire tutto nella prima pagina stessa, possibilmente nella prima parte di questa.

La gente non scorre la pagina“, “Mi dicono che non trovano il form di iscrizione“, “Questo testo non si nota” …

… sono frasi che tocca spesso sentire (a proposito di “utenti ed utonti“, si legga il mio precedente articolo: http://lnx.instantwebsites.it/iwblog/?p=2010)

E’ vero, purtroppo, che è ampiamente diffuso un certo analfabetismo rispetto alle pratiche di navigazione: basti pensare a quante persone, conoscendo l’URL di un sito, lo scrivono nella barra di ricerca di Google invece che nella barra degli indirizzi!

Tuttavia, a parere di chi scrive, la miglior pratica consiste sempre nel collocare in homepage un sunto ragionevolmente completo del contenuto da pubblicare, rimandando – quando necessario – al contenuto completo all’interno del sito, in una pagina apposita. Ciò risulta essere anche la migliore prassi dal punto di vista dell’indicizzazione del sito essendo, di solito, i contenuti della pagina iniziale soggetti a rotazione frequente.

Sperando che quanto sopra sia considerato sufficiente dal committente che … “metta in homepage“!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sistema di comunicazione unificata VOIP
Sistema di comunicazione unificata VOIP per studi professionali, piccole, medie e grandi aziende
Categorie
Archivi
Statistiche
  • 22648Totale visitatori:
  • 50376Totale letture:
  • 5 Giugno 2008Da: